La prestazione di taglio di una motosega, oltre che dalla qualità e dalla potenza del motore, dipende in modo decisivo anche dalla qualità e dallo stato della catena.

 

QUANDO SI DEVE AFFILARE LA CATENA?

  • quando la catena non penetra da sola nel legno ma la motosega va spinta sul manico per farla entrare meglio nel taglio;
  • quando esce fumo dalla catena mentre si taglia anche se l’olio esce perfettamente e la catena è ben tesa;
  • quando il taglio va in una determinata direzione perché probabilmente i denti hanno una lunghezza diversa tra di loro;
  • quando la catena non fa più trucioli grossi ma residui tipo segatura fine.
     

COME SI AFFILA LA CATENA DELLA MOTOSEGA?

L’affilatura può essere fatta da un riparatore professionista sia a mano sia con l’ausilio di macchinari specifici. Se volete provare da soli fate attenzione e seguite alcune regole specifiche:

      • usare la lima della misura adatta alla vostra catena. La lima va usata solo all’andata, sollevandola al ritorno.
      • limare sempre con un angolo a 90° rispetto alla barra;
      • ruotare un po’ la lima ad intervalli regolari per non consumarla da una sola parte;
      • contare il numero di passaggi della lima in modo da affilare tutti i denti uguali.
      • colorare un dente con un pennarello e dopo 2 o 3 passate verificare di aver asportato il colore in modo uniforme;
         

Alcuni strumenti che possono facilitare l'operazione di affilatura della catena della motosega:

 

COME CAMBIARE LA CATENA DELLA MOTOSEGA?


Qualora la nostra catena sia ormai completamenete usurata, non resta altro da fare che sostituirla, fortunatamente un operazione che richiede solo pochi minuti. Per questo test utilizzeremo una motosega Stihl MS 170