tosasiepe Stihl HS 45

La potatura delle siepi è fondamentale per far crescere le piante sane e rigogliose, è un lavoro da fare ogni anno come la cura del prato.

 

  • frequenti potature per dara alla siepe forma e dimensioni volute permettendo un sano radicamento
  • adesso che la siepe è radicata e robusta sono sufficienti due potature l’anno a inizio Marzo e in tardo autunno

Infatti nei primi due o tre anni di vita, è fondamentale fare diverse potature, frequenti e delicate, sfoltendo gradualmente,  per dare modo alla siepe di vegetare in modo equilibrato a radicare saldamente, portandola contemporaneamente alla dimensione e forma  desiderata.

Una volta trascorsi i primi tre anni la siepe sarà ormai fortemente radicata e robusta, sarà quindi possibile ridurre la manutenzione a due potature l’anno.

È importante procedere alla potatura della siepe con gli strumenti adatti. Che siano strumenti manuali, elettrici o motorizzati, è opportuno che siano sempre ben affilati. La pianta non deve subire strappi o tagli scomposti, ma solo tagli netti che rendono molto più difficile au attacco parassitario o fungino.

Infine il taglio deve essere sempre netto ed obliquo ed in prossimità di una gemma o di un nodo, mai a metà ramo.

Potando poco, ma frequentemente, la siepe avrà modo di divenire più folta e sana, e di miglior aspetto.

E’ ovvio che un buona esposizione alla luce ed una corretta annaffiatura concorrono al benessere della siepe.

 

La stagione giusta per potare la siepe

E’ consigliabile procedere alla potatura per la prima volta tra l’inizio e la metà di marzo.

In questo periodo la siepe non ha ancora germogliato, e quindi risente meno dei danni causati dal taglio, non indebolendosi.

Il secondo ed ultimo taglio è preferibile eseguirlo in tardo autunno, poco prima che la pianta entri nel riposo vegetativo invernale.

Esistono moltissime piante con cui creare una siepe di bell’aspetto, secondo i propri gusti.
ve ne sono di compatte, alte, solide e o sempre verdi, conifere o con fiori.
Consigliamo di informarsi bene su quale sia la specie della propria siepe per meglio conoscere quale sia il periodo più adatto per gli interventi di potatura più consono alla propria pianta.

 

Quali strumenti usare per potare la siepe ?

Gli arnesi più utilizzati sono: le tosasiepi elettriche o a scoppio, le cesoie (grosse forbici) con lame bene affilate ed un eventuale seghetto per i rami più grossi.

Come già accennato in precedenza un taglio ben fatto è molto importante per ridurre la probabilità che la siepe possa essere attaccata da funghi o parassiti. Per questo è opportuno preferire strumenti in piena efficienza, e come è facile immaginare consigliamo l’utilizzo di un tagliasiepi motorizzato, che oltre a garantire un taglio netto, permette un’incredibile riduzione del tempo necessario ad effettuare il lavoro.

Doppia lama

Il tosasiepe Stihl HS 45

Il tosasiepe Stihl HS 45 rappresenta un eccellente strumento di accesso alla potatura delle siepi motorizzata. Semplice, versatile affidabile e veloce permette di potere le proprie siepi in totale autonomia.

 

Il tosasiepe Stihl HS 45 ha la lama doppia, permettendo un taglio perfetto sia in verticale che in orizzontale. Ciò permette un ottimo taglio anche in prossimità degli angoli più stretti o poco accessibili.

Pompa manuale carburante

Dotato di una pompa manuale della benzina per le accensioni (il cicchetto) anche dopo lunghi periodo di fermo, sono sufficienti poche pompate per ripristinare il corretto riempimento della vaschetta del carburatore, permettendo così una veloce e pronta accensione.

Sistema antivibrante

Infine un sistema antivibrante, costituito da elementi elastici che separano motore, lama e meccanica dalla impugnature riducono le vibrazioni alle mani. Consentendo così di lavorare a lungo senza affaticarsi.

Oggi il tosasiepe Stihl HS 45 con lama da 60cm è offerta da Allia Vincenzo a soli 295€.
Controlla, è il miglior prezzo d’Italia!

 

Non perdere tempo, acquista adesso!